Guida alla collaborazione con gli influencer per le organizzazioni no profit

La collaborazione con un influencer può rappresentare uno strumento valido per la tua organizzazione. Connettendoti alla sua solida rete, puoi espandere il tuo pubblico, sensibilizzare le persone in merito a una campagna specifica e mobilitare nuovi sostenitori per portare avanti la tua missione.

Motivi per collaborare con un influencer
  • Associa un volto al tuo nome: le persone amano connettersi con le persone. Coinvolgere un influencer può rendere la tua organizzazione più accessibile. Tieni presente che gli influencer non devono essere personaggi famosi. Prendi in considerazione l’idea di collaborare con chi ha una personalità forte che potrebbe portare la missione della tua organizzazione a un nuovo livello.
  • Amplia il tuo pubblico: che siano più o meno popolari, gli influencer catturano l’attenzione delle persone. Se devi sensibilizzare le persone nell’ambito della tua campagna, un influencer può rappresentare uno strumento efficace per entrare in contatto con un pubblico nuovo e più ampio.
  • Connettiti con un pubblico specifico: gli influencer tendono a essere popolari in determinate fasce demografiche. Se desideri connetterti con una community specifica, identifica gli influencer del pubblico in questione. Ad esempio, un fashion blogger per adolescenti può aiutarti a connetterti con un pubblico più giovane, mentre il presentatore di un telegiornale locale può aiutarti a connetterti con le persone meno giovani di una determinata città.
  • Gli influencer sono disposti a lavorare con le organizzazioni: diversi influencer supportano già determinate cause. Trasforma questi sostenitori influenti in sostenitori della tua organizzazione.
Come identificare gli influencer giusti
  • Analizza i tuoi sostenitori esistenti: inizia analizzando la base dei benefattori esistente. Chi sono i principali benefattori? Le persone che hanno donato più denaro alla tua organizzazione potrebbero essere disposti a sostenerla o a farti entrare in contatto con una persona influente all’interno della loro rete.
  • Usa LookToTheStars.org: – LooktoTheStars.org cataloga il mondo della beneficenza fatta dai personaggi famosi. Trova le cause supportate dal tuo personaggio famoso preferito oppure scorri le cause per trovare i personaggi famosi che operano già nel tuo campo.
  • Effettua ricerche: una ricerca di base sul web può essere davvero utile se stai cercando un influencer che rispetti determinati criteri. Ad esempio, se stai cercando personaggi famosi che hanno sconfitto il cancro, inizia effettuando una ricerca sul web.
  • Chiedi alle persone nel tuo mercato di destinazione: identifica la community con cui vuoi entrare in contatto e chiedi ai suoi membri chi seguono su Facebook e Instagram. Ad esempio, se stai cercando di connetterti con gli adolescenti, chiedi loro chi sono i personaggi che amano di più su Facebook e Instagram.
  • Inizia in piccolo e cresci: dopo aver identificato alcuni influencer, scopri chi sono i loro amici. È possibile che condividano interessi simili. Usa le tue connessioni esistenti per crearne di nuove.
  • Usa gli strumenti: hai a disposizione numerosi strumenti che ti consentono di identificare gli influencer. Puoi usare ad esempio Cision, MuckRack, Traackr, Who Represents, Celebrity Intelligence e IMDB Pro.
  • Valuta la copertura: l’influencer con cui desideri collaborare dispone della copertura di cui hai bisogno per generare l’impatto che desideri? I numeri specifici possono variare, tuttavia, per guidare il tuo processo decisionale, potresti impostare un livello di interazione indispensabile per un influencer (ad esempio, almeno 20 000 follower su Instagram).
  • Scopri se i follower sono davvero coinvolti: un seguito ampio non è sufficiente di per sé. Se una persona con 20 000 follower ottiene solo 100 “Mi piace” quando pubblica contenuti, significa che i suoi follower non sono coinvolti e probabilmente non seguono i suoi consigli. Cerca influencer con un tasso di coinvolgimento di almeno il 3-6% su Instagram o l’1-2% su Facebook.
Come contattare gli influencer
  • Ricorda che si tratta di persone reali: usa un approccio diretto e conciso per esprimere la tua richiesta. Adotta nei loro confronti lo stesso atteggiamento che vorresti fosse adottato con te. Se possibile, fatti presentare in modo caloroso da una persona all’interno della tua rete.
  • Scopri chi è il loro addetto stampa: la maggior parte dei personaggi famosi, anche a livello locale, ha un addetto stampa. Solitamente, l’addetto stampa è responsabile delle loro attività filantropiche o perlomeno ne è a conoscenza. Vorrà anche migliorare la reputazione dell’influencer come benefattore.
  • Contatta gli influencer su Facebook e Instagram: la maggior parte degli influencer risponde ai messaggi su Facebook e Instagram. Puoi anche verificare sul loro profilo se hanno inserito le loro informazioni di contatto. Se un personaggio ha la spunta blu accanto al nome, significa che l’account è ufficiale e autentico.
  • Se vuoi contattare un influencer, usa un approccio conciso, creativo e accattivante: quando contatti qualcuno che non conosci di persona, adotta un approccio conciso, creativo e accattivante. Non inviare un’e-mail di 1000 parole e non illustrare ogni dettaglio della tua organizzazione. Spiega loro il problema e perché sono loro le persone adatte per aiutarti; in seguito, fai loro una semplice richiesta. Prendi in considerazione l’idea di condividere la tua storia personale per spiegare il motivo per cui ti sta a cuore questa causa.
Best practice per le partnership con gli influencer
  • Fornisci informazioni agli influencer: queste persone diventeranno i portavoce della tua organizzazione. Assicurati che siano in grado di rispondere a domande su quello che fai e, se possibile, consenti loro di partecipare al lavoro sul campo. È fondamentale fornire loro punti chiave di cui parlare.
  • Non adottare un approccio commerciale: proprio come non inizieresti una nuova amicizia chiedendo un favore, fai in modo che gli influencer ti conoscano e si fidino di te prima di chiedere loro di parlare per conto della tua organizzazione.
  • Allinea i tuoi obiettivi: quando ti connetti con un influencer, direttamente o tramite il suo team, ascolta attentamente per comprendere quali sono i suoi obiettivi. Se riesci a fare in modo che i vostri obiettivi siano allineati, puoi creare una relazione a lungo termine significativa.
  • Inizia in piccolo e con calma: nella tua richiesta iniziale, adotta un approccio realistico, quindi presenta richieste sempre più importanti quando l’influencer è più a suo agio nel collaborare con te. Non avviare la conversazione chiedendo una donazione considerevole. Potresti iniziare con una condivisione iniziale di uno dei tuoi post di Facebook.
  • Non gestire tutto nei minimi dettagli: fornisci modelli ed esempi, ma assicurati che l’influencer disponga di libertà dal punto di vista creativo. Gli influencer conoscono il proprio pubblico meglio di te e sanno come creare contenuti apprezzati dalla loro community.
  • Coinvolgi gli influencer contemporaneamente: crea un “effetto surround” durante le campagne chiave facendo in modo che i tuoi sostenitori e più influencer pubblichino post nello stesso momento.
  • Ringrazia: non ti dimenticare di ringraziare. Se possibile, comunica agli influencer l’impatto quantificabile del loro supporto e regala loro un gadget carino da indossare. Non puoi sapere dove lo indosseranno. Ad esempio, Emma Stone ha indossato una spilla di Planned Parenthood in occasione degli Oscar.
  • Preparati a gestire l’impatto creato: è importante riflettere a fondo sull’impatto che può avere un influencer e capire se sei in grado di gestirlo. Sei in grado di gestire l’aumento delle visite al sito web, delle vendite dei prodotti o delle chiamate in ufficio?
  • Monitora le prestazioni: se il tuo obiettivo è generare azioni specifiche, assicurati di avere a disposizione strumenti per monitorarle. In questo modo, potrai capire se le tue iniziative sono valide e se il pubblico e i messaggi di questo influencer connettono le persone alla tua organizzazione in modo efficace.
Idee creative
  • Intervista il fondatore o il CEO della tua organizzazione su Facebook Live: chiedi all’influencer di recarsi nei tuoi uffici e intervistare il direttivo della tua organizzazione. Questa prospettiva innovativa può consentire di interpretare il lavoro che stai facendo. Assicurati di integrare domande dei fan per rendere l’esperienza interattiva.
  • Trasmetti in diretta per interagire con i sostenitori: ispira gli influencer ad aumentare il coinvolgimento chiedendo loro di fare una domanda, avviare una conversazione, taggare un amico o rispondere ai commenti per un determinato periodo di tempo.
  • Affida Instagram Stories a un influencer: invita un influencer a gestire il tuo account Instagram per un giorno condividendo immagini e considerazioni sulla tua organizzazione. Instagram Stories è un formato perfetto per tale scopo. Per collaborare senza condividere la tua password, chiedi all’ospite di inviarti le foto e i video che desidera condividere. Questi contenuti sono particolarmente coinvolgenti se l’influencer può mostrare ai fan luoghi a cui normalmente non possono accedere.
    • Gli account Instagram verificati possono anche aggiungere link alle storie, permettendoti di trasformare l’attenzione in azione.
    • Scopri di più su Instagram Stories.
  • Condividete a vicenda i post: se un influencer pubblica contenuti sulla tua organizzazione sulla sua Pagina Facebook o su Instagram, assicurati di condividere il post in questione sulla tua Pagina. Rendere la collaborazione promozionale per entrambe le parti includendo questa persona alla tua community rappresenta un incentivo per continuare a supportare la tua organizzazione.
  • Invita l’influencer a fare volontariato sul campo: sarà felice di ricambiare attivamente. In questo modo, avrai anche l’opportunità di scattare foto e registrare video straordinari per gli account Facebook e Instagram.

Per altre idee su come usare la tua Pagina Facebook per connettere le persone alla tua causa, visita socialgood.fb.com o segui la nostra Pagina Nonprofits on Facebook.

SE È NECESSARIO RISPETTARE REQUISITI LEGALI AFFINCHÉ GLI INFLUENCER RICHIEDANO DONAZIONI PER CONTO TUO, SIETE TU E GLI INFLUENCER A ESSERE RESPONSABILI DELLA CONFORMITÀ. FACEBOOK NON È RESPONSABILE DI TALI REQUISITI.