Storia di successo PAHO

Lotta contro la diffusione del virus Zika grazie al potere delle connessioni

La Pan American Health Organization (PAHO, organizzazione panamericana della sanità) Brazil è un’organizzazione internazionale di sanità pubblica dedicata all’assistenza delle persone in 27 Paesi del continente americano. La divisione brasiliana ha recentemente risposto alla diffusione del virus Zika nel Paese.

PAHO Brazil ha usato i post di Facebook per raggiungere oltre 500 000 persone in meno di 48 ore con messaggi sulla prevenzione della trasmissione sessuale del virus Zika.

“Più di 5000 persone hanno condiviso il post, raggiungendo più di 600 000 persone su Facebook.”

– Luís Felipe Sardenberg, Communications Focal Point, PAHO/WHO Brazil

Impatto

PAHO Brazil ha usato i post sulla sua Pagina Facebook per raggiungere più di mezzo milione di persone in meno di 48 ore con un messaggio fondamentale per la prevenzione della trasmissione sessuale del virus Zika.

Obiettivi della campagna

Condividere notizie di importanza vitale

PAHO Brazil aveva bisogno di fornire alle persone che potevano essere sessualmente attive informazioni utili su come proteggersi dal virus Zika.

  1. PAHO ha messo in evidenza un singolo post della Pagina che ha sensibilizzato le persone in merito alla trasmissione sessuale del virus Zika e offerto una soluzione spiegando loro come potevano proteggersi, e ha così ottenuto risultati incredibili.

  2. Spendendo meno di 600 $, PAHO Brazil è riuscita a raggiungere oltre mezzo milione di persone in meno di 48 ore. Oltre 24 000 persone hanno interagito con il post e più di 4450 lo hanno condiviso con i propri amici, contribuendo a diffondere il messaggio.
  • Sono state raggiunte 519 640 persone in meno di 48 ore.
  • Le interazioni sono state 39 volte superiori rispetto agli altri post relativi al virus Zika.
  • Il post è stato condiviso da 4450 persone.
Creatività della campagna
“I brasiliani stanno usando Facebook per prendersi cura dei propri amici. Siamo rimasti sorpresi dal numero di brasiliani che non sapevano che il virus Zika può essere trasmesso sessualmente. Anche se questa informazione stava circolando sulla stampa e sui siti web istituzionali da tempo, le persone ne sono venute a conoscenza grazie alla nostra Pagina Facebook. Il risultato è stato che 5000 persone hanno condiviso il post, raggiungendo più di 600 000 persone su Facebook.”

– Luís Felipe Sardenberg, Communications Focal Point, PAHO/WHO Brazil