Storia di successo 1,000 Days

Lotta alla malnutrizione attraverso il miglioramento delle normative e la modifica delle norme sociali

1,000 Days ha creato campagne per informare e mobilitare gli utenti di Facebook affinché eseguissero azioni per influenzare le normative pubbliche che aiutano a migliorare la nutrizione materna e quella dei figli e i conseguenti risultati per la salute.

Storia di successo

1,000 Days opera negli Stati Uniti e in tutto il mondo per rendere una priorità, a livello normativo e di fondi, la corretta alimentazione di donne e bambini nell’arco dei 1000 giorni che vanno dalla gravidanza al secondo anno di vita del bambino.

Impatto

1,000 Days ha creato una community su Facebook costituita da madri in attesa e neomamme, genitori di bambini piccoli e attivisti che hanno mostrato interesse per quanto riguarda donne e bambini.

  1. Gli utenti sono stati invitati a condividere le loro storie ed esperienze personali relative ad allattamento al seno, normative per il congedo familiare e programma WIC (programma di nutrizione per donne, neonati e bambini). Sono state raccolte migliaia di storie (grazie a circa 15 000 commenti) e molte di queste sono state condivise con la community in crescita di 1,000 Days.
  2. 1,000 Days ha raccolto oltre 230 000 firme a sostegno del congedo familiare retribuito e del programma WIC da presentare ai membri del Congresso. Ha raccolto anche 200 000 indirizzi e-mail di sostenitori da usare per il coinvolgimento continuo dei sostenitori, per le richieste di azioni in programma e per le campagne.
  3. La community di 1,000 Days su Facebook è cresciuta da 3000 a 85 000 persone in quattro mesi.
Obiettivi della campagna

Sconfiggere la malnutrizione migliorando le normative e cambiando le norme sociali

L’obiettivo della campagna era creare un solido sostegno pubblico per richiedere una normativa nazionale per il congedo familiare retribuito e il programma di nutrizione WIC del governo statunitense. 1,000 Days ha creato campagne per informare e mobilitare gli utenti di Facebook affinché eseguissero azioni per influenzare le normative pubbliche che aiutano a migliorare la nutrizione materna e quella dei figli e i conseguenti risultati per la salute.

Approccio
  1. Pubblicazione di post sulla Pagina: l’organizzazione ha pubblicato regolarmente (1-3 post al giorno) contenuti relativi al congedo familiare retribuito e al programma WIC sulla propria Pagina Facebook, tra cui foto, immagini, statistiche, articoli e storie.
  2. Petizioni: ha pubblicato petizioni a sostegno del congedo familiare retribuito e del programma WIC. 1,000 Days ha raccolto gli indirizzi e-mail dei sostenitori dalla petizione firmata e ha iniziato a mettere a punto e-mail complementari ai post di Facebook rivolti a un pubblico personalizzato.
  3. Retargeting: ha effettuato il retargeting delle persone che hanno firmato la petizione per ringraziarle e fornire loro aggiornamenti sul programma per quanto riguarda il congedo familiare retribuito e il programma WIC tramite Facebook.
Creatività della campagna

1,000 Days si è connessa con il proprio pubblico attraverso storie riguardanti normative che hanno fallito o hanno avuto successo nell’incoraggiare madri, e di conseguenza neonati, a vivere secondo questo stile di vita salutare. Inoltre, ha condiviso statistiche sconvolgenti relative al congedo familiare retribuito e al programma WIC. Raccontando le difficoltà e le vittorie personali delle donne, 1,000 Days sperava di connettersi con le madri e aumentare la notorietà, le interazioni dei post e le firme delle petizioni. Le storie personali servivano anche come valido strumento di sostegno per mostrare ai membri del Congresso che le loro normative avevano un impatto reale sulle famiglie.

Cosa ci insegna questa campagna
  1. Usa le petizioni: le petizioni non servono solo a sensibilizzare le persone in merito a una causa, ma danno anche l’opportunità di interagire con i tuoi contenuti agli utenti e quella di raccogliere indirizzi e-mail alla tua organizzazione.
  2. Definisci il pubblico di destinazione: 1,000 Days ha sfruttato Facebook per identificare i gruppi di pubblico che avrebbero potuto essere interessati al tema in base ai valori delle persone, quindi ha testato i contenuti per restringere la portata del messaggio. 1,000 Days ha registrato risultati positivi con il pubblico simile e la targetizzazione basata sugli interessi e sui dati demografici, rivolgendosi ad esempio alle donne incinte e alle neomamme.
  3. Usa i commenti: scovare storie nei commenti degli utenti e contattare le persone per ottenere l’autorizzazione a condividere le loro storie e immagini può essere un modo efficace per raccogliere contenuti.