Storia di successo UNICEF

L'UNICEF ha raccolto più di un milione di dollari su Facebook per aiutare i bambini dello Yemen

Missione

Il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF) opera in 190 Paesi e territori per proteggere i diritti di tutti i bambini. La missione dell’UNICEF è raccogliere denaro, influenzare chi prende le decisioni e parlare dei diritti dei bambini.

Storia di successo

Nel dicembre 2018, mentre lo Yemen stava affrontando una grave emergenza umanitaria con 8 bambini su 10 che avevano bisogno di aiuto, l’UNICEF ha usato gli strumenti di beneficenza di Facebook e un’efficace targetizzazione per raccogliere oltre 1 165 000 $ in donazioni in appena 9 giorni con la campagna “Black Friday”.

“In un mercato competitivo per quanto riguarda la beneficenza e con numerosi rivenditori che pubblicizzavano le loro offerte per il Black Friday, l’efficace targetizzazione di Facebook combinata con gli strumenti di beneficenza si sono dimostrati il modo perfetto per raggiungere il nostro pubblico di destinazione con un messaggio convincente. Non abbiamo semplicemente superato i nostri obiettivi, ma abbiamo anche ottenuto interessanti dati statistici che potremo usare per le future campagne su Facebook.”

Hubert Chaminade, Digital Marketing Manager, UNICEF Francia

Soluzione

L’UNICEF ha usato la raccolta fondi della Pagina di Facebook per creare una Pagina della raccolta fondi separata per ogni Paese partecipante, con strumenti integrati che gli hanno permesso di sfruttare la community di Facebook esistente. Le raccolte fondi della Pagina hanno usato una creatività semplice ma di impatto che ha reso la raccolta fondi un antidoto al Black Friday.

Per raggiungere gran parte del suo pubblico di destinazione, l’organizzazione ha usato le inserzioni di Facebook e i suoi strumenti di targetizzazione per mostrare la campagna ai fan della sua Pagina Facebook e a gruppi di pubblico più ampi interessati a cause simili. Ciò ha garantito che le inserzioni per promuovere la raccolta fondi venissero mostrate a persone che probabilmente le avrebbero visualizzate su Facebook, da diversi dispositivi e tra diversi gruppi di pubblico.

Quest’efficiente approccio di targetizzazione non solo ha aiutato l’UNICEF a raggiungere una gran parte del pubblico generale tramite creatività emotive, ma anche a raggiungere influencer chiave che avrebbero contribuito alla diffusione della campagna, generando più condivisioni della stessa.

Impatto
“Imposta un obiettivo di raccolta fondi inferiore per assicurarti di poterlo raggiungere, aumentalo quando ti avvicini e sfida i tuoi fan a raggiungere il traguardo successivo. Pubblica commenti incoraggianti sulla raccolta fondi e motiva le persone a condividere la raccolta fondi con amici e parenti”.

Gabriel Gunnarsson, Digital Marketing Manager, UNICEF Svezia

1 165 000 $

in donazioni raccolte

49 000

benefattori unici

33 volte

superiore: il ritorno medio sulla spesa pubblicitaria

Obiettivo della campagna

Aumentare le donazioni tramite gli strumenti di beneficenza e le inserzioni di Facebook

L’obiettivo della campagna era raccogliere un numero sufficiente di donazioni tramite gli strumenti di beneficenza di Facebook per consentire all’UNICEF di fornire l’equivalente di decine di migliaia di pacchetti emergenza (oltre 10 volte il numero totale iniziale) per i bambini dello Yemen.

Approccio della campagna
  • Post frequenti: pubblicare spesso nella raccolta fondi con commenti positivi e incoraggiare le persone a condividere la raccolta fondi con amici e parenti è risultato efficace.
  • Obiettivi graduali: inizia con un obiettivo basso che puoi raggiungere rapidamente, quindi definisci nuovi obiettivi superiori e incoraggia le persone a raggiungerli.
  • Avanzamento della raccolta fondi: aumenta in modo incrementale l’obiettivo di raccolta fondi affinché la raccolta sia sempre vicina all’obiettivo da raggiungere; a volte puoi lasciare che l’importo raccolto superi l’obiettivo della raccolta fondi.
  • Aggiornamento in tempo reale: dare alle persone la possibilità di seguire la raccolta fondi in tempo reale è stato un vantaggio.
Cosa ci insegna questa campagna
  • Tempo di risposta: pianifica un tempo di preparazione maggiore per coinvolgere aziende e influencer potenziali prima del lancio della campagna.
  • Tangibilità: imposta prima un obiettivo più basso di quanto previsto, ma aumentalo rapidamente man mano che le donazioni iniziano ad avvicinarsi all’obiettivo e a superare l’importo iniziale. Rendi la raccolta fondi tangibile e raggiungibile e crea interesse all’inizio della stessa.
  • Interazione con i sostenitori: recluta risorse che possano interagire con i sostenitori, incoraggiandoli a condividere la raccolta fondi con i loro amici e parenti, ringraziandoli per le donazioni, chiedendo la loro opinione prima di definire l’obiettivo successivo.
  • Tempistiche: non usare gli strumenti della raccolta fondi in continuazione; è meglio risparmiare i post di raccolta fondi per specifici periodi di tempo relativi a eventi chiave nel tuo mercato, in modo da non rischiare di dissipare il pubblico o di sovraccaricarlo con continue richieste di donazioni.
  • Gestione inserzioni di Facebook: usa Gestione inserzioni di Facebook anziché mettere semplicemente in evidenza i post della Pagina, in quanto avrai un maggiore controllo sulla targetizzazione e potrai usare la spesa pubblicitaria in modo più efficiente.

Best practice consigliate

Avvio della raccolta fondi

Le descrizioni devono illustrare la causa, spiegare perché è importante per le persone e indicare nello specifico a cosa serviranno le donazioni raccolte.

Durante la raccolta fondi

Metti “Mi piace” e aggiungi un commento alle donazioni dei sostenitori non appena vengono effettuate.

Alla fine della raccolta fondi

Una volta raggiunto l’obiettivo, pubblica un altro post nella Pagina della raccolta fondi per ringraziare i benefattori per il loro generoso supporto.